27 aprile 2009

Altro che Artemide...


Che esistesse la parola Melevisione l’ho imparato 10 anni fa, rivedendo il filmino del nostro matrimonio: nel pomeriggio l’amico E. aveva fatto un giro di simpatiche interviste con la telecamera, e il piccolo L. gli aveva raccontato con entusiasmo tutto sul suo programma preferito.
A quei tempi la cosa non mi disse nulla, anzi, ero nel pieno della crociata anti-TV, tanto che avevamo deciso di non averla fra i piedi nella nostra vita coniugale (decisione piu’ mia che del consorte, lo ammetto, ma Pa' ha sempre grande considerazione per le mie idee strampalate).
Tant’è: il tempo passa e ormai da anni i personaggi della Melevisione sono ospiti fissi delle conversazioni quotidiane con i pargoli, che, non contenti di vedere dai nonni la puntata pomeridiana, chiedono la sera un podcast a loro scelta.
La cena di ieri sera è stata animata dalla Piccola:

- Facciamo che siamo i personaggi della Melevisione!
Grande Brontolo, tu chi sei?
Sei Lupo Lucio!
(e Grande Brontolo promosso Lupo Lucio mostra i dentoni e chiede subito dei salsicciotti)
- Tu mamma, chi sei?
- Io vorrei essere fata Lina.
- No, no, tu sei Balia Bea!
- Tu papi, chi sei?
- Io vorrei essere Milo.
- No, no, tu sei Principe Giglio! E io sono Principessa Odessa!

Da cui si deduce che:
la Piccola è innamorata del Pa' (ma questo già si sapeva). La Mamma rivale viene resa innocua tramite l’identificazione con una paffuta, dolce, assolutamente non competitiva Balia, la cui principale occupazione è quella di arginare i capricci della Principessa, oltre naturalmente a sfornare dolci focacce..
- No mamma, non sono focacce, sono ciambelle!
E da cui si deduce anche che:
è ora che la mamma si tolga un po’ di zavorra e segua in consigli della sua esperta preferita...


Questo post partecipa al
blogstorming

8 commenti:

Silvia - Mamma Imperfetta ha detto...

Si, si...seguiamoli questi consigli piattineschi vah! :D

Paola ha detto...

Noi non siamo ancora approdati alla Melevisione... ma so che ormai manca poco!! E tremo... ;-)

Ora vado a leggermi un po' di consigli piattineschi!

Mamma in 3D ha detto...

Le giovanissime hanno di che temere le consapevoli seguaci di Vaginia!

My ha detto...

mi piacciono questi post sulle cose "buone" da vedere in tv o (meglio) in podcast.

Anche io e mio marito non guardiamo la tv (non ce l'abbiamo in cucina e , di coseguenza, si accende solo dopo le 22......io già sono defunta a quell'ora :-D e mio marito vede ben poco).

E quindi siamo completamente ignoranti!
prendo nota di tutto!

don Luca ha detto...

Bimbi straordinari! Buona bimbovisione!

Renata ha detto...

Sono entrata nel tuo blog e ho scoperto che sono nella tua radura. Grazie.
E Grazie anche per la segnalazione, devo scoprire anche io un po' di questa Melevisione!
Renata

Laura.ddd ha detto...

grazie a tutti! Non posso che confermare i consigli: la Mele è davvero un bel programma, io lo guardo spesso con loro (perchè mi piace!) e le invasioni piattiniche mi fanno sempre morire dalle risate (e anche un po' riflettere..)

piattinicinesi ha detto...

la Melevisione è fantastica,e ancge l'albero azzurro. ve li consiglio perché insomma mamma rai ogni tanto qualcosa di buono la fa.
per il resto, Vaginia ringrazia.
Lei piace molto fa donne felici e anche Orsi Siberiani