26 maggio 2009

Prego, dottoressa

Lunedi' mattina. Si preannuncia un'altra giornata di caldo torrido. La Piccola sta meglio, percio' non ci risparmia nessuno dei canonici capricci mattutini. Grande Brontolo invece sta "schiscio", dopo la sfuriata che ho fatto ieri sera. Devo prendere un treno, ho fretta. Due riunioni nel cuore della metropoli. Che mi metto? (Mai che riesca a preparare qualcosa il giorno prima). Voglio abiti freschi, ma non posso presentarmi in tenuta campagnola. Quel paio di pantaloni azzurri, mi sembra non stiano male (chissà perchè non li ho mai messi), la mia fedelissima camicetta di seta senza maniche, il golfino, (ma si', quello azzurro), lo prendo, non si sa mai, potrei trovare aria condizionata a palla. I piedi, sicuro sicuro, si gonfieranno: niente scarpe. Quelle ciabatte bianche che sono carine e sembrano sandali.
La borsa da lavoro è rossa (va beh, anche gli occhiali nuovi sono rossi), ma chissene...
Ok, sono stata veloce. Vado.
Il Pa': - Come sei elegante!
Porto i bambini dalla Nonna: - "Veet a spusa"?
Deduco che forse l'azzurro mi sta bene (chissà perchè non lo uso mai).

Nella calca per salire sulla carrozza del treno locale, un distinto signore con vestito intero e cravatta si ferma: -Prego, dottoressa.
Sto per voltarmi per vedere con chi sta parlando, ma lui guarda me. Scoppio in una risata (chissà se almeno gli ho detto grazie).

Dovrei badare di piu' a quello che mi metto addosso.

15 commenti:

Paola ha detto...

Che bello ricevere complimenti!! Certo ci vorrebbe più tempo per prepararsi, per scegliere, per...
Pensa che l'altra sera (che avevo un incontro di lavoro)mi sono messa la gonna e Piccolo Furfante mi ha fermata sulla porta dicendo: "No Mamma, no poi usssire: sei senza pantaloni!!" E la gonna era lunga fino al ginocchio!
Questo è il mio guaio: dovrei essere più femminile. Gli ometti di famiglia non ci sono abituati.

Renata ha detto...

A me piacciono molto i colori pastello e trovo che azzurro e bianco siano stati una bella scelta, fresca ed estiva. Io oggi sono in rosa per par condicio.

"Veet a spusa?" bellissimo! Lo dice sempre anche mio padre; mio marito no, lui è di altro dialetto! :-)

Renata ha detto...

Ho letto ora il comento di Paola. Giovedì sera siamo usciti a cena, indossavo un abitino bianco con gonna a campana e il mio grande:"mamma sei bellissima, ma andiamo a ballare questa sera?"

Mamma in 3D ha detto...

Oh mamma! A Dottoressa proprio ormai non rispondo più... già mi stupisco quando mi chiamano Signora (che poi i 3 figli che mi porto in giro dovrebbero suggerire che una certa età devo ormai averla...).
Ma Dottoressa addirittura... chi è?! :-D

Comunque, tornando a te: complimenti per lo stile!

Ondaluna ha detto...

Ti invidio.
Evidentemente la materia prima è di buona qualità, altrimenti l'abito non farebbe... la dottoressa.

don luca ha detto...

L'abito fa il monaco! Detto da un prete poi...

Laura.ddd ha detto...

Grazie ragazze!
@Paola, bellissimo: "Senza pantaloni non puoi uscire". Consolati, la mia Piccola non mette un vestitino neanche a pregarla in ginocchio, solo pantaloni, perchè: "quando divento grande, sono un maschio!" Ne abbiamo di strada da fare in quanto a femminilità!
@Renata, "mamma sei bellissima" è da sciolglierti come un cioccolatino..il mio Grande una frase del genere non l'ha mai pronunciata, per fortuna il suo Papi si'!
@3D "complimenti per lo stile" non me lo ha mai detto nessuno; dev'essere la mia settimana fortunata..
@Ondaluna, forse capisco cosa intendi con "invidia". Ho passato due gravidanze chiusa in casa e ti assicuro che quando ho ripreso il lavoro un banale viaggio in treno mi procurava un grosso stress. Adesso finalmente mi sento libera e a mio agio e percio' riesco anche a essere ironica!

Laura.ddd ha detto...

@don Luca, in effetti, si', è importante avere un aspetto gradevole (oltre che autentico) per chi ci incontra. Vedo intorno a noi tanta sciatteria gratuita, soprattutto fra i giovani, chissà perchè questa necessità di dare una brutta immagine di sè...

don luca ha detto...

Forse perché, inconsciamente, questo porta a non doversi poi prendere troppe responsabilità....

My ha detto...

chissà com'eri bellina :-D

cautelosa ha detto...

Qualche complimento non può che farci piacere...
Ce ne vorrebbero due-tre al giorno per il benessere della nostra autostima!

Mamma che fatica! ha detto...

Che invidia! Io sono proprio negata per l'abbinamento dei capi vestiari e quando indovino è perché secondo me ho sbagliato... non c'è speranza! :-)

Laura.ddd ha detto...

@don Luca, devo riflettere su questa cosa...
@My: quando si è belli dentro..;)
@cautelosa: grazie per la visita, i vostri commenti stanno aumentando la mia autostima!
@Chefatica: non ci credo!
Io in questo devo ringraziare la mia mamma; nella sua sobrietà e spendendo sempre il minimo per l'abbigliamento, è sempre stata attenta agli abbinamenti degli stili e dei colori. Siamo donne di buon gusto;)

Angela Bellini ha detto...

Ciao Laura, anche tu avevi una mamma con buon gusto, un mito della mia infanzia! Mito che oggi serve a farmi fare tante risate di fronte alla vetrine, pensando che cosa commenterebbe la mamma medesima... i tuoi bimbi impareranno un sacco, il buon esempio serve!

Silvia - Mamma Imperfetta ha detto...

Approvo la cura personale ;-)
"Veet a spusa" è meraviglioso. Io adoro i dialetti.
Silvia